Crea sito

Comprare il pesce fresco senza impattare grazie a imballaggi di carta e cartone



Comprare il pesce appena pescato e portarlo a casa senza impattare sull’ambiente. È possibile e l’impegno è davvero minimo. Basta dotarsi del sacchetto per il confezionamento di prodotti di pescheria (B2C) premiato al bando prevenzione Conai 2020. Si tratta di un contenitore di carta rivestito internamente da un film metallizzato in Hdpe: le due componenti sono facili da seprarare e permettono al cliente di gettare i due materiali negli appositi bidoni della raccolta differenziata.

L’attenzione dei mercati ittici e delle pescherie per il packaging è particolarmente alta nei Paesi del Nord Europa. Ne è una testimonianza l’imballaggio svedese per il trasporto di pesce fresco (B2B), premiato al WorldStar Packaging Awards. È costituito da una scatola in fibra rinnovabile, la “eco fish box”, che occupa sette volte meno spazio in magazzino rispetto alla scatola tradizionale in materiale rigido perché consegnata appiattita.

La ricerca di soluzioni innovative per il trasporto del pesce fresco è anche oggetto di finanziamenti europei, come il progetto islandese “cool wool box“. Si tratta di una scatola in cartone riciclabile refrigerata grazie all’abbinamento con uno strato di lana riutilizzabile e proveniente da scarti del settore agricolo e dell’industria tessile.  Nello sviluppo della cool wool box il programma Horizon2020 ha investito 50mila euro.



Source link